narrare

Siamo avidi di storie. Storie per distrarci, per evadere, per identificarci, per provare emozioni, ridere e piangere. Storie per capire, conoscere e conoscerci. Storie per esplorare, manipolare, sedurre. Storie per incantare.  Storie per sognare.

 Storie che raccontiamo e ci raccontiamo senza posa, storie nelle quali ci perdiamo e poi crediamo, storie che a volte sono anche trappole mortali. Senza una storia, la nostra storia, siamo persi: non sappiamo chi siamo, dove andiamo, cosa facciamo.

Storie raccontate, sussurrate e storie gridate.

Viviamo in un oceano di storie: con gli amici, con compagni e amanti, colleghi e conoscenti. Storie in tv, al cinema, nei libri, al telefono, nel web. Ma le storie migliori le raccontiamo e le ascoltiamo dagli sconosciuti.