Il filo di cui si parla nella poesia è il simbolo del nostro legame col passato, con il nostro karma direbbe qualcuno, con la coscienza di massa che narcotizza e rende schiavi.

Noi non lo vediamo perché ci lascia un certo margine di manovra e poi è “quasi “ trasparente e invisibile.

Così è la nostra coscienza: ci permette di svicolare di lato o anche di andare un po’ avanti, giusto per darci l’illusione della libertà.

Ma poi ci intrappola nella sua ragnatela e ci tira nella direzione che vuole. Siamo in gabbia e neanche ce ne rendiamo conto. Siamo nella trappola dell’inconsapevolezza.

Sfuggire alla trappola è semplice, anche se non facile. Basta cambiare prospettiva, avere il coraggio di librarsi in alto, sfuggire alla coscienza comune. Basta trasformarsi da piccola misera mosca in uno splendido uccello che vola nello spazio infinito dispiegando le ali della libertà.

E allora ritroviamo il contatto con noi stessi, il nostro corpo, la natura, il sole, la gioia di esserci e di vivere.

Ma per tanti, per troppi, è solo un attimo perché subito il filo riprende il controllo e ci “tira” alla vita frenetica di tutti i giorni. Beata inconsapevolezza!

 

 IL  FILO

 

Un filo lungo e sottile
quasi trasparente
si tira dietro la mia esistenza
ed io non so dove va
e non me ne importa
basta solo che non si rompa

Io posso fermarmi a parlare e a cantare
e a giocare e a perdere
il mio tempo con tutti voi
la sua presa non è dura
ma lenta e morbida
e se voglio posso fare il cammino a ritroso
come sono tentato talvolta di fare

Posso anche andare di lato
o anticiparlo
non c’è fretta
e c’è tanto da fare

Se mi metto a fare le capriole
c’è il rischio che s’imbrogli
e capita
cosi mi si avvolge attorno come una ragnatela
ma sono bravo a scappare al ragno
conosco ormai tutti i trucchi
e sono più una farfalla che una mosca
e più un uccello che una farfalla
e posso anche mangiarmi il ragno

A volte mi piace sdraiarmi lungo per terra
e mi piace la carezza del sole
e mi piace toccarmi
ma alla fine devo alzarmi
ed andare
anche se il mio letto è comodo
e mi piace dormirci per più di dieci ore al giorno.